Il curatore

La mostra è curata da Roberto Filippetti, che da decenni svolge un’intensa opera di divulgazione su temi di arte e di letteratura nelle scuole, nelle università e nelle città non solo italiane. Infatti ha tenuto cicli di conversazioni in Israele, Austria, Svizzera, Spagna, Paraguay, Perù. Nel 2015 ha tenuto un corso d’arte a Pechino, in Cina.

In collaborazione con Itaca ha curato, oltre a quella sulla Cappella degli Scrovegni, altre mostre didattiche itineranti: “Caravaggio. L’urlo e la luce”; “Van Gogh. Un grande fuoco nel cuore”; “San Francesco secondo Giotto”, dedicata agli affreschi della Basilica Superiore di Assisi.

Tale attività di divulgazione trova espressione anche in numerose pubblicazioni. Tra queste si segnalano Il Vangelo secondo Giotto, giunto alla sesta edizione; L’avvenimento secondo Giotto, tradotto in cinque lingue; Caravaggio: l’urlo e la luce. Una storia in cinque stanze; Van Gogh: un grande fuoco nel cuore; Francesco secondo Giotto; Educare con le fiabe; Leopardi e Manzoni: il viaggio verso l’infinito. Per i più piccoli ha scritto Anche i cammelli fanno ooh!

La sua ultima fatica è il catalogo della mostra Giotto. La Cappella degli Scrovegni, una preziosa e illuminante guida nella quale ha sintetizzato il frutto di trent’anni di studio appassionato al capolavoro giottesco.

www.filippetti.eu